Nel contesto attuale le aziende sono sempre più aperte verso l’esterno, questa apertura è garantita dalla pervasività di Internet e della posta elettronica, soprattutto. Strumenti indispensabili per il flusso di documenti e di informazioni digitali scambiate sia all’interno di un’impresa sia con altre realtà esterne (altre imprese, enti, istituti di credito, ecc.). I vantaggi e le opportunità offerte da questi nuovi strumenti tecnologici sono inestimabili; questi, però possono anche trasformarsi in fonti di vulnerabilità per le imprese.
L’azienda si trova a dover prevedere l’eventualità di essere vittima di attacchi informatici che insidiano la sicurezza dei dati e del business aziendale. In tale contesto, diventa indispensabile dotarsi di un piano di protezione, ovvero:
Adeguarsi al ristrutturamento della propria azienda e in particolar modo al trattamento dei dati personali dei propri clienti/fornitori non è solo una sicurezza in termini aziendali e commerciali ma è anche un obbligo come sancito dal Consiglio dei Ministri,in attuazione della legge delega n.127/01, il c.d. “Codice della Privacy”, che raccoglie – attraverso l’impianto normativo del T.U. – ed al fine di coordinare, semplificare ed accorpare, tutte le norme esistenti, stratificatesi nel tempo.

➠   Adottare misure necessarie a bloccare i tentativi di intrusione da parte di soggetti, siano essi esterni o interni, non autorizzati nei propri sistemi.

➠   Proteggere i dati in modo che le informazioni siano ben custodite e non corrano il rischio di andare perdute

➠   Ma anche evitare possibili danneggiamenti causati da una scarsa consapevolezza e una scarsa sensibilità e formazione sul tema della sicurezza aziendale da parte del personale interno.
Infatti, tutte le aziende che trattano i dati dei propri clienti/fornitori mediante apparecchiature elettroniche/informatiche devono adeguarsi secondo la normativa vigente. 

SANZIONI PREVISTE

➠   Sanzione da 3.000 a 50.000 euro (elevabile al triplo).

➠   Reclusione fino a 3 anni.

➠   Estinzione del reato penale, adeguandosi alla normativa e pagando una sanzione.

➠   Risarcimento del danno cagionato ex art. 2050 (responsabilità molto ampia).

Come Fare per mettersi in Regola…

➠   Inventariando i Dati Personali

➠   Adottando le misure di Sicurezza Informatica Obbligatorie

➠   Redigendo il Documento programmatico sulla Sicurezza e Consenso

➠   Conseguendo la Certificazione tramite un Professionista

CISCO routing and switching

I Professionisti e Tecno & Service sono Partner Cisco, avendo conseguito la certificazione Cisco Security Specialist, considerata una delle più qualificate specializzazioni nel campo di Internet Security: la nostra struttura ha “le carte in regola”, per guidarvi verso l’adeguamento alla nuova normativa sulla privacy. 

CISCO voice

SalvaSalva

Desideri ulteriori informazioni sui nostri servizi?

Richiedi subito la nostra consulenza gratuita!

Il nostro personale è a tua completa disposizione per offrirti un servizio personalizzato. Compila il form di contatto ed inviaci la tua richiesta . Sarai contattato da un nostro incaricato che risponderà alle tue richieste per fornirti le soluzione più adatte alle tue esigenze

SalvaSalva

Richiedi Consulenza